slide
slide

Cosa facciamo?

La Regione aiuta i Comuni a gestire i servizi di trasporto.
I contributi finanziano una parte dei costi di gestione per il trasporto degli alunni pendolari delle scuole primarie e secondarie di I grado che risultano accorpate dopo i piani di dimensionamento. L’azione favorisce la gestione associata dei servizi da parte dei Comuni e la costruzione di poli scolastici territoriali.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Promuoviamo e sosteniamo la piena inclusione degli studenti portatori di disabilità e garantire loro il diritto allo studio e l’integrazione scolastica. I finanziamenti sono ripartiti fra i Comuni e le Province dell’isola, in proporzione al numero degli studenti con disabilità. Gli Enti locali erogano vari tipi di servizio: organizzano l’aiuto al trasporto da e verso la scuola, forniscono l’assistenza specialistica per garantire l’autonomia e l’educazione dentro la scuola.


Vai alla scheda progetto...

slide

Cosa facciamo?

Progettiamo nuove scuole basate su un forte legame tra progetto architettonico e progetto didattico.
Vogliamo realizzare un ambiente scolastico flessibile ed in grado di adattarsi alle esigenze degli studenti e all’innovazione. L’obiettivo e` una scuola che favorisca processi di integrazione tra i diversi membri della comunità e che faccia della qualità architettonica e della sostenibilità ambientale e sociale il suo punto di forza. Scuole aperte, flessibili ed adattabili ad una nuova organizzazione che metta al centro lo studente, per almeno il 20% degli studenti sardi.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Rendiamo le scuole più confortevoli e sicure.
Sono previsti interventi di messa in sicurezza, manutenzione e rinnovamento di arredi ed attrezzature. Le risorse sono ripartite tenendo conto della grandezza delle scuole e di quanti studenti vi sono ospitati, con criteri basati su costi standard, confrontabili tra le diverse scuole. Si e` anche tenuto conto della necessità degli interventi anche nelle scuole non completamente utilizzate.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Potenziamo la connettività.
L’esigenza di avere a scuola una buona connessione internet sarà sempre maggiore, per i contenuti digitali, per il registro elettronico e sopratutto per materiali didattici da utilizzare in classe. La scuola utilizzerà dati conservati a cura della Regione Sardegna (Cloud Repository).


Vai alla scheda progetto...

slide

Cosa facciamo?

In alcune scuole molti ragazzi abbandonano prima della fine, spesso non per colpa loro. Vogliamo aiutarli nelle materie fondamentali (p.es. italiano e matematica), migliorando le loro capacità di concentrazione, anche con l’uso di tecnologie più coinvolgenti. Per il successo dell’iniziativa e` fondamentale che il collegio dei docenti e la classe siano coinvolti nella progettazione delle iniziative. Le attività saranno svolte in aggiunta a quelle di tutta la classe, con insegnanti specificamente dedicati.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Prevediamo – in accordo con le scuole e le azioni condotte dal MIUR – di acquistare device (notebook e tablet) per fornire supporti adeguati all’innovazione didattica prevista nelle diverse azioni che la Regione stessa intende mettere in campo.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Predisponiamo un portale web per il mondo della scuola.
Il progetto del portale sarà sviluppato in collaborazione con le autonomie scolastiche e gli studenti. Una parte della piattaforma conterrà i dati sull’andamento scolastico e i materiali didattici, utili allo studente per personalizzare insieme ai suoi insegnanti il percorso educativo, recuperare delle competenze, apprendere attraverso modelli di riferimento (social learning) e sviluppare le proprie attitudini.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Vogliamo rafforzare la conoscenza della lingua inglese.
Si partirà dagli studenti delle scuole secondarie di I e II grado, individuando prioritariamente come fruitori delle azioni proposte le scuole con maggiori livelli di dispersione scolastica e gli studenti che presentano maggiori difficoltà nell’apprendimento.


Vai alla scheda progetto...

slide
slide

Cosa facciamo?

Apriamo la scuola al territorio.
Vogliamo migliorare l’offerta formativa extracurricolare e valorizzare il ruolo sociale della scuola. Sarà dato spazio a progetti di ampliamento dell’offerta formativa, di costruzione di capitale sociale con il coinvolgimento attivo delle comunità, delle famiglie e degli operatori del terzo settore e soprattutto con il rafforzamento delle competenze digitali.


Vai alla scheda progetto...

e poi..

Predisponiamo un portale web per il mondo della scuola.
La piattaforma digitale sarà anche lo spazio dove trovare i contenuti digitali per i servizi a favore degli studenti e dei genitori, per la realizzazione di percorsi formativi che permettano ad ogni studente di costruire il proprio cammino educativo personalizzato, il recupero delle competenze, il riallineamento in ingresso, l’orientamento formativo.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Oltre il 50% degli studenti sardi arriva in quinta superiore pentendosi della scelta fatta.
Questo dato spiega molto dell’inadeguatezza dei meccanismi di orientamento, che si riflettono nell'abbandono della scuola e nella scelta dell'università. La Regione vuole costruire un sistema di orientamento centrato sulla persona e sui suoi bisogni, a partire dalle istituzioni scolastiche. L’orientamento deve essere incardinato nella scuola, per superare gli ostacoli tra i diversi gradi scolastici ed intervenire sui contesti locali.


Vai alla scheda progetto...

slide

Cosa facciamo?

Vogliamo migliorare l’inclusione scolastica con l'accompagnamento personalizzato dei ragazzi, in particolare in favore di quelli con svantaggi sociali, con disabilità o con disturbi comportamentali.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

E' previsto un programma di servizi destinati a favorire l’accesso e la frequenza ai corsi scolastici. In particolare: servizi di assistenza specialistica, libri in comodato gratuito, borse di studio per studenti meritevoli.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Il programma “ARDISCO” (= Azioni di Recupero della Dispersione Scolastica) promuove percorsi formativi per l’ottenimento di una qualifica professionale. È possibile il successivo reinserimento nei percorsi scolastici per il conseguimento di un diploma, a cui sono chiamati tutti i giovani minorenni.


Vai alla scheda progetto...

slide
slide

Cosa facciamo?

Vogliamo proporre metodi innovativi, attraverso ambienti di apprendimento basati sull’uso dell’ICT, per la sperimentazione delle tecnologie digitali e di elaborazione dei contenuti. L’azione sarà accompagnata a livello regionale da facilitatori dell’innovazione che avranno il compito di accompagnare, monitorare e garantire il livello qualitativo degli interventi e la condivisione dei metodi e dei contenuti tra le scuole. Verranno predisposti meccanismi tesi a riorientare l’intervento in caso di insuccesso nel raggiungimento degli obiettivi.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

L’intervento prevede l’erogazione di voucher per i docenti delle scuole secondarie della Sardegna, al fine di favorire l’insegnamento di una materia non linguistica in lingua inglese. I voucher permetteranno la frequenza di corsi annuali o di corsi estivi individuali di approfondimento linguistico o metodologico-didattico rivolti a docenti delle Istituzioni scolastiche della Sardegna coinvolti o interessati alla didattica CLIL che abbiano una conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B2.


Vai alla scheda progetto...

e poi...

Aiutiamo i docenti a migliorare i metodi di insegnamento, anche attraverso l’ICT, per contrastare la dispersione scolastica. Ci saranno momenti d’aula tenuti da esperti, esperienze laboratoriali, attività di simulazione, di scambio ed esperienze pilota. L’azione sarà accompagnata da facilitatori dell’innovazione per accompagnare, monitorare e garantire il livello qualitativo degli interventi e per favorire la condivisione dei metodi e dei contenuti tra le scuole. A livello regionale e verranno predisposti meccanismi di controllo e rimodulazione in caso di insuccesso.


Vai alla scheda progetto...

slide